Amalfi

Amalfi

Amalfi è ricca di bellezze naturali ma anche di grande tradizione storica visto che la cittadina nel Medioevo è stata una delle quattro Repubbliche Marinare che hanno dominato i traffici navali del Mediterraneo. Famosa anche per i suoi enormi e saporiti limoni da cui gli abitanti della zona ricavano una rinomata qualità di limoncello, Amalfi ha un'altra attività storica legata al suo nome, quella delle cartiere, che da secoli producono una pregiata qualità di carta.


LocalitÓ da visitare

Il Museo della Carta di Amalfi

Il Museo della Carta di Amalfi

Il Museo della Carta di Amalfi è un'ex-cartiera trasformata in museo nel 1969 per volere di Nicola Milano.

La Cattedrale di Sant'Andrea ad Amalfi

La Cattedrale di Sant'Andrea ad Amalfi

Questa chiesa, fondata nel XI secolo, è senza dubbio il simbolo di Amalfi; posta al termine di una alta scalinata, presenta un ampio atrio porticato diviso in due navate.

La Grotta dello Smeraldo

La Grotta dello Smeraldo

Nelle vicinanze di Amalfi, ma nel comune di Conca dei Marini, si trova una meraviglia della Costiera, la Grotta dello Smeraldo.

La Spiaggia del Porto ad Amalfi

La Spiaggia del Porto ad Amalfi

La spiaggia del porto di Amalfi, lunga poco più di cento metri, garantisce una maggiore tranquillità rispetto all'affollata Marina Grande.

La Spiaggia di Marina Grande ad Amalfi

La Spiaggia di Marina Grande ad Amalfi

E' la spiaggia della località più famosa, vero centro nevralgico e storico di tutta la costa che va da Vietri a Punta Campanella.

Le Spiagge di Duoglio e Santa Croce ad Amalfi

Le Spiagge di Duoglio e Santa Croce ad Amalfi

Le spiagge di Duoglio e Santa Croce sono raggiungibili esclusivamente via mare attraverso il servizio taxi-boat che parte dal porto.

Piazza Flavio Gioia ad Amalfi

Piazza Flavio Gioia ad Amalfi

Amalfi ha la sua porta d'ingresso a Piazza Flavio Gioia: qui, infatti, arrivano gli autobus di linea.